Questo sito raccoglie dati statistici anonimi sulla navigazione, mediante cookie installati da terze parti autorizzate, rispettando la privacy dei tuoi dati personali e secondo le norme previste dalla legge. Continuando a navigare su questo sito, cliccando sui link al suo interno o semplicemente scrollando la pagina verso il basso, accetti il servizio e gli stessi cookie. Scopri di più sul sito del garante della privacy

HomeReportagemalnate.org video eventi7 ottobre 2023 Dove lo butto

7 ottobre 2023 Dove lo butto

 


inBreve2

 27set2023PiattaformaEco CercasiChiariment 2

vedi anche 
18 aprile 2023 dal vivo e videoconferenza TERRITORIO 
(Commissioni Consiliari video)

18apr2023banner2 

   

 15ott2023 DiscaricaCommenti2

----------------DA malnate.org FB

Autore Mirca Botta
Grazie per le delucidazioni

Autore Fabio Gastaldello
Domanda: se una persona deve smaltire una vecchia poltrona come si deve comportare? La mette nel sacco nero?

Autore Maurizio Crugnola
Rispetto a quanto scritto nel file Mancano le opportune comunicazioni ai cittadini, sembrerebbe siano state date indicazioni, forse incomplete, solo agli operatori.

Autore Malnate.org
Maurizio Crugnola anche noi, oggi, abbiamo avuto sentore di questo, appena avremo dati certi li pubblicheremo

Autore Mario Barel
Leggo che Malnate ha una percentuale molto alta pari all'86% relativamente alla raccolta differenziata. In quanto attenti e virtuosi i malnatesi sono ora impegnati alla differenziazione della plastica rigida. Infatti nella piattaforma ecologica il cassone della plastica rigida ha preso il posto di quello dell'indifferenziato.
Ora, se provvederemo a non mettere la plastica rigida nei sacchi gialli, conferiremo gli ingombranti nei boschi? O in quale altro posto. Mi pare che una degna operazione per gli ecologisti diventi un ottimo affare per gli smaltitori. Infatti noi separiamo, salviamo il mondo e semplifichiamo il lavoro di riciclo con maggiori utili.
Nei contenitori Humana andrebbero deposti scarpe e indumenti ancora utilizzabili. Il contenitore non è una succursale della discarica, detta più elegantemente piattaforma ecologica.
Caro Comune di Malnate, dove mettiamo gli ingombranti?
Il sacco nero ha un costo!

Autore Autore Malnate.org
Mario Barel oggi, abbiamo ricevuto conferma che esistono delle modifiche. Ci è stato assicurato che settimana prossima potremo produrre video intervista e ottenere altre documentazioni

Autore Mario Barel
Speriamo che ci sia un ravvedimento.

Autore Mario Barel 7 ottobre 2023
Sono arrivati i chiarimenti.Visto che la differenziazione dei rifiuti richiede impegno e collaborazione da parte dei cittadini sarebbe stato più opportuno non rincorrere il problema e soprattutto non complicare troppo la vita dei cittadini. Azioni di polizia nei confronti dei cittadini esercitate da chi ha titolo, ovvero la Polizia Locale, o dai dipendenti econord sono sicuramente inadeguate soprattutto se si considera la percentuale elevata di differenziazione.
Resta il problema dei cestini portarifiuti , delle deiezioni canine e della pulizia delle strade dopo il passaggio degli operatori per la raccolta porta a porta.
Ultima considerazione, visto che l'ulteriore differenziazione porta utili all'azienda, raccomandare pazienza e cortesia agli operatori.
Da ultimo, non sono gli uffici ad essere inadeguati, ma sembra che lo siano per mancanza della politica.Mario Barel
Sono arrivati i chiarimenti.Visto che la differenziazione dei rifiuti richiede impegno e collaborazione da parte dei cittadini sarebbe stato più opportuno non rincorrere il problema e soprattutto non complicare troppo la vita dei cittadini. Azioni di polizia nei confronti dei cittadini esercitate da chi ha titolo, ovvero la Polizia Locale, o dai dipendenti econord sono sicuramente inadeguate soprattutto se si considera la percentuale elevata di differenziazione.
Resta il problema dei cestini portarifiuti , delle deiezioni canine e della pulizia delle strade dopo il passaggio degli operatori per la raccolta porta a porta.
Ultima considerazione, visto che l'ulteriore differenziazione porta utili all'azienda, raccomandare pazienza e cortesia agli operatori.
Da ultimo, non sono gli uffici ad essere inadeguati, ma sembra che lo siano per mancanza della politica.

 

Autore Giovanni Gulino 2023-10-07 11:32 dal Forum Politica sul Territorio 2023

Al Sindaco di Malnate Maria Irene Bellifemine
All’Assessore Vice Sindaco Jacopo Bernard
p.c. Ai Consiglieri Comunali
A tutta la cittadinanza
Oggetto: richiesta incontri con la cittadinanza sul nuovo appalto per la gestione dell’Igiene Urbana. Sig. Sindaco, Sig. Assessore, Sig.ri Consiglieri Comunali buongiorno, il 7 febbraio c.a. abbiamo inviato la seguente richiesta.
Buongiorno, siamo venuti a conoscenza che codesta Amministrazione ha prorogato di sei mesi l’appalto con la Società Econord, scaduto il 31/12/2022; riteniamo che tale periodo sia stato attivato per consentire l’espletamento della nuova gara di appalto necessaria per l’assegnazione del nuovo incarico di gestione dell’igiene urbana e ancora una volta abbiamo constatato che la procedura viene portata avanti solo ed esclusivamente nelle stanze e negli uffici delle istituzioni lasciando come di consuetudine all’oscuro la cittadinanza. Ricordiamo, a chi se ne fosse dimenticato, che gli eletti hanno il preciso compito di tutelare il bene collettivo ed il preciso e democratico dovere di coinvolgere gli elettori in tutte quelle scelte che spesso gli amministratori decidono senza di loro.
Avendo sentito voci che con il nuovo appalto cambieranno sia i costi, con onerosi aumenti, che le regole per la gestione del servizio di igiene urbana. Avendo constatato che, a causa di consolidate abitudini amministrative, le regole in materia di tributo, spesso sconosciute alla cittadinanza, hanno determinato gravi risvolti negativi sia nei rapporti cittadino/ammin
istrazione che sulla considerevole questione economica dal momento che i controlli vengono effettuati alla scadenza del quinquennio.
Per evitare che tutto si riproponga con la stessa logica politico amministrativa e con le stesse modalità applicate fino ad oggi, chiediamo un cambio di gestione che, avvicinandosi realmente ai cittadini, punti a costruire un progetto attento alla partecipazione e alla responsabilizza
zione della collettività. Chiediamo ai gestori di questa Amministrazione di attivare degli incontri con la cittadinanza, ben pubblicizzati, utili per spiegare con quali regole l’Amministrazione ha predisposto la futura organizzazione dei rifiuti e quali saranno i nuovi costi per la sua gestione. I cittadini hanno il dovere di conoscere per partecipare a tale proposito vogliamo infatti sottolineare che le elezioni non conferiscono agli eletti deleghe in bianco. La consolidata prassi che gli eletti decidano senza coinvolgere i cittadini deve essere superata. I cittadini devono sapere e devono partecipare. Ricordiamo che questa Amministrazione ha conferito ai Comitati di quartiere il compito di raccordo tra cittadini e Amministratori, questa potrebbe essere l’occasione per mettere in pratica la partecipazione dei cittadini. In attesa di sollecito riscontro, cordiali saluti.

Il 9 febbraio c.a., l’Assessore Bernard ci inviava la seguente risposta.
Gentile Sig. Gulino Il nuovo appalto di Igiene urbana è stato discusso in due differenti occasioni in commissione consiliare territorio e una volta in consiglio comunale, sede nella quale gli eletti hanno svolto la loro funzione di rappresentati dei cittadini. Saranno organizzati specifici incontri con la cittadinanza (probabilmente uno per ogni comitato di quartiere) non appena la procedura di gara sarà completata, per informare a dovere la cittadinanza rispetto alle novità del servizio.
Buon lavoro e buona giornata Jacopo Bernard Comune di Malnate (VA) Ass.re Ecologia - Ambiente - Territorio - Urbanistica - Edilizia Privata – Suap

L’impegno assunto dall’assessore Bernard, a tutto oggi, è lettera morta. Il procedimento di gara sembra sia stato concluso, ma i cittadini sono all’oscuro sia delle novità tariffarie, sia della modalità dei servizi.
Facciamo inoltre presente che tanti utenti stanno riscontrando difficoltà a conferire alcuni rifiuti in piattaforma. Gli addetti al controllo, impediscono che siano depositati negli appositi cassonetti, come è scritto sul regolamento in vigore, indirizzandoli ad inserirli nel sacco nero (anche se il volume talvolta è maggiore del contenitore). Questo atteggiamento sta creando disagio e confusione. Come cittadini abbiamo il diritto di essere informati su tutte le novità, eventualmente sopravvenute, per non trovarci impreparati di fronte a richieste diverse da quelle consuete. Chiediamo quindi che l’Amministrazio
ne organizzi, oltre ai già previsti Comitati di Quartiere, incontri urgenti con La cittadinanza (ben pubblicizzati) sul tema in questione. In attesa di sollecito riscontro, Cordiali saluti.
Malnate 6 ottobre 2023
attacItaliaPer Il Comitato Territoriale Attac Italia
il referente Giovanni Gulino

 

 

 

 

 

Ricerca nel sito

Calendario

<< 2024 >>
< Marzo >
Lu Ma Me Gi Ve Sa Do
2 3
4 5 6 7 8 9 10
11 12 13 14 15 16 17
18 19 20 21 22 23 24
25 26 27 28 29 30 31