Questo sito raccoglie dati statistici anonimi sulla navigazione, mediante cookie installati da terze parti autorizzate, rispettando la privacy dei tuoi dati personali e secondo le norme previste dalla legge. Continuando a navigare su questo sito, cliccando sui link al suo interno o semplicemente scrollando la pagina verso il basso, accetti il servizio e gli stessi cookie. Scopri di più sul sito del garante della privacy

HomeMagazineArticoli dai quotidiani24 febbraio 2020 CORONAVIRUS - Ordinanza della Regione Lombardia - Disposizioni Comune di Malnate

unitaCrisi

 

CORONAVIRUS - Ordinanza della Regione Lombardia - Disposizioni


Il Sindaco Maria Irene Bellifemine, in ossequio a quanto disposto dall’ordinanza emanata da Regione Lombardia in data 23.02.2020, considerando che il Comune di Malnate rientra nella cosiddetta “zona gialla”, comunica alla Cittadinanza la sospensione di manifestazioni o iniziative di qualsiasi natura, di eventi e di ogni forma di riunione in luogo pubblico o privato, anche di carattere culturale, ludico, sportivo e religioso, anche se svolti in luoghi chiusi aperti al pubblico; la chiusura dei nidi, dei servizi educativi dell’infanzia e delle scuole di ogni ordine e grado, nonché della frequenza delle attività scolastiche e di formazione superiore, salvo le attività formative svolte a distanza; la sospensione dei servizi di apertura al pubblico dei musei, dei cinema e degli altri istituti e luoghi della cultura di cui all’art. 101 del Codice dei beni culturali e del paesaggio, di cui al D.lgs. 22.01.2004, n. 42, nonché dell’efficacia delle disposizioni regolamentari sull’accesso libero o gratuito a tali istituti e luoghi; la sospensione di ogni viaggio d’istruzione sia sul territorio nazionale sia all’estero.

Dispone, inoltre, la previsione dell’obbligo da parte degli individui che hanno fatto ingresso in Italia da zone a rischio epidemiologico, come identificate dall’Organizzazione mondiale della sanità, di comunicare tale circostanza al Dipartimento di prevenzione dell’azienda sanitaria competente per territorio, che provvede a comunicarlo all’autorità sanitaria competente per l’adozione della misura di permanenza domiciliare fiduciaria con sorveglianza attiva.

Si dispone, inoltre, la chiusura dalle ore 18.00 alle ore 6.00 di bar, locali notturni e qualsiasi altro esercizio di intrattenimento aperto al pubblico; la chiusura nei giorni di sabato e domenica degli esercizi commerciali presenti all’interno dei centri commerciali e dei mercati, con l’eccezione dei punti di vendita di generi alimentari; la chiusura delle manifestazioni fieristiche.

Si invitano tutti gli esercenti e i negozianti ad assicurare idonee misure di cautela nel contatto con il pubblico e la Cittadinanza a prestare la massima attenzione e ad attenersi ai consigli emanati dal Ministero della Salute per la prevenzione della diffusione del virus.

Il Sindaco Bellifemine dichiara: “La situazione è critica, ma viene monitorata minuto per minuto. Le istituzioni sono al lavoro per salvaguardare la salute pubblica. Lavoriamo uniti per superare l’emergenza, ma è importante non creare inutili allarmismi e attenersi solo alle comunicazioni ufficiali delle Istituzioni preposte.”.

Si ricorda alla Cittadinanza che le misure hanno carattere cautelativo.

Il 112 deve essere contattato solo in presenza dei sintomi del virus.

Per avere informazioni di carattere generale e consigli è invece possibile contattare il numero 1500.

orDINANZA SALUTE CORONAVIRUS393

 

Ricerca nel sito

Calendario

<< 2020 >>
< Settembre >
Lu Ma Me Gi Ve Sa Do
1 2 3 4 5 6
7 8 9 10 11 12 13
14 15 16 17 18 19 20
21 22 23 24 25 26
28 29 30